Anonymous contro TikTok è il titolo di questo post dedicato alle vicende del social network specializzato in balletti e challenge di ogni tipo.

Infatti anche la nota organizzazione internazionale di hacker si è scagliata contro TikTok, accusando il social cinese di compiere azioni illegali nei confronti degli utenti registrati e consigliando loro di cancellare subito l’app dal telefonino.



“Cancellate subito TikTok, e se conoscente qualcuno che lo usa, spiegategli che si tratta di un malware gestito dal governo cinese nell’ambito di una gigantesca operazione di spionaggio di massa”

è il tweet lanciato da Anonymous non più di 10 giorni fa nel mondo.



TikTok utilizzati da TikTok

Alcuni mesi fa uno sviluppatore raccontava su Reddit che dopo avere studiato il codice dell’app, attraverso una complicata e delicata azione di reverse engineering è riuscito a scoprire diverse informazioni. Tra le più importanti ha scoperto che il software può accedere a vari dati tra cui:

  • informazioni sul dispositivo utilizzato
  • le app installate al suo interno
  • l’indirizzo Ip



Sarebbe persino in grado di attivare il Gps ogni trenta secondi, permettendo così di monitorare gli spostamenti degli utenti.

 

Blocco TikTok per Esercito Usa

Certamente le informazioni rilasciate da Anonymous contro TikTok non sono certo le prime accuse rilasciate contro il colosso cinese. Infatti, l’esercito degli Stati Uniti hanno vietato ai soldati americani di scaricare e utilizzare TikTok sin dal termine del 2019.

Gli esperti del Pentagono ritengono infatti che TikTok potrebbe mettere indirettamente a disposizione del governo cinese varie informazioni sensibili nel caso in cui quest’ultimo dovesse decidere di mettere le mani sui server di ByteDance.



La replica di TikTok

Come sempre dal board della società cinese viene negata e respinta ogni accusa. Di seguito vi riportiamo la dichiarazione ufficiale:

“Nelle ultime settimane, sul web ci sono state numerose affermazioni relative alle pratiche di sicurezza di TikTok, incluse alcune anonime. Valutiamo molto seriamente queste affermazioni, per tale ragione stiamo procedendo a una revisione completa che ha rivelato come molte di esse siano inaccurate o riflettano analisi o versioni precedenti dell’app che, in alcuni casi, sono obsolete. Il nostro Chief Information Security Officer, Roland Cloutier, ha pubblicato resoconti dettagliati di alcune delle accuse infondate rivolte a TikTok. Come parte del nostro approccio globale alla sicurezza, il nostro team di Information Security attua un processo continuo di verifica delle vulnerabilità della sicurezza per risolverle”

 

Conclusioni

Per maggiori informazioni o dettagli in merito alla news “Anonymous contro TikTok” restiamo a disposizione e vi invitiamo a seguire i prossimi aggiornamenti del blog per capire come andrà a finire questa delicata tensione.

Non esitate a contattarci inoltre per collaborazioni al seguente indirizzo email:

Alla prossima