Amici di TikTok Pills a quanto pare il gigante dell’informatica Microsoft vuole compare TikTok. La scorsa settimana, dopo avervi annunciato la notizia per cui alcuni investitori americani stessero valutando l’acquisizione del gigante cinese da parte di Byte Dance, è balzata agli occhi del grande pubblico la notizia per cui Microsoft stia seriamente valutando l’acquisto di TikTok per lanciare la sfida a Facebook nel campo dei social media.



Lo scorso weekend i colloqui tra il Presidente Trump ed il ceo di Microsoft Satya Nadella si sono intensificati dando il via ad una vera trattativa per l’acquisizione da parte di TikTok da parte di Microsoft.

Se ben ricordate Trump era pronto a bandire TikTok dagli Usa per via dei sospetti di spionaggio cinese legati all’app. Per tal motivo l’unico modo per fare cambiare idea al vulcanico Presidente Americano poteva essere un cambio di proprietà verso gli Stati Uniti da parte del social cinese.



Trump e Microsoft

 

Breve ricostruzione: Microsoft vuole comprare TikTok

L’interesse verso TikTok da parte di Microsoft è trapelato Venerdì pomeriggio e, dopo poche ore, Trump è sembrato indicare che un bando sarebbe arrivato nell’immediato, addirittura sabato.

Trump e i suoi funzionari stavano seriamente valutando il divieto assoluto all’uso del social, probabilmente al fine di spingere i proprietari cinesi di TikTok a vendere il social media.



Il vero timore è sempre stato legato al fatto che la società cinese potesse gestire male i dati degli utenti, oltre alle accuse di spionaggio mosse verso il governo cinese.

“Microsoft comprende pienamente l’importanza di rispondere alle preoccupazioni del Presidente”, si legge nel post pubblicato da Microsoft domenica. “Si impegna ad acquisire TikTok sottoponendolo a una completa revisione della sicurezza e fornendo benefici economici adeguati agli Stati Uniti, incluso il Dipartimento del Tesoro”.



Nella giornata di Venerdì TikTok ha risposto ai commenti del presidente con un video messaggio coraggiosamente ottimistico che ha pubblicato sulla sua piattaforma e su Twitter.

In esso, Vanessa Pappas di TikTok, direttore generale della società negli Stati Uniti, ha citato i 1.500 dipendenti statunitensi di TikTok e ha detto di prevedere l’assunzione di fino a 10.000 lavoratori in America. “Non stiamo programmando di andare da nessuna parte”, dice Pappas nel video.

TikTok, che è di proprietà di ByteDance, con sede a Pechino, ha preso provvedimenti nell’ultimo anno per prendere le distanze dalla sua società madre cinese.

Ha ripetutamente affermato che non avrebbe condiviso i dati con il governo cinese e a maggio ha assunto l’ex dirigente Disney Kevin Mayer come nuovo ceo per dare all’azienda un volto americano.

Quello che è certo è che, qualora Microsoft dovesse acquisire TikTok, lo farebbe per una cifra di miliardi di dollari trasformando il gigante dell’informatica fondato da Bill Gates negli anni 90′ nel nuovo primo e vero competitor di Facebook nel mercato dei social media.



Inoltre darebbe via ad un nuovo corso per il branding aziendale, offrendo una nuova immagine più giovane e social diversa dall’immaginario collettivo sempre legato al software aziendale che ha spinto la sua valutazione di mercato oltre $ 1.000 miliardi per la prima volta.

 

Conclusioni

Per maggiori informazioni o dettagli relativi alla news: Microsoft vuole comprare TikTok, restiamo a disposizione e vi invitiamo a seguire i prossimi aggiornamenti del blog per capire come andrà a finire questa delicata tensione.

Non esitate a contattarci inoltre per collaborazioni al seguente indirizzo email: