Il movimento #BlackLivesMatter: le reazioni su TikTok

0
518
blacklivesmatter

#BlackLivesMatter: le reazioni degli utenti di TikTok e dei suoi vertici al movimento nato negli USA

Bentrovati su TikTok Pills, il portale dedicato ai brevi video che sta spopolando in questo ultimo periodo. Per il post di oggi vogliamo parlarvi delle proteste che al momento stanno mettendo a ferro e fuoco gli Stati Uniti, a seguito dell’uccisione di George Floyd da parte della polizia di Minneapolis, che ha scatenato proteste in tutto il paese, e non solo.



Anche sui profili TikTok sta spopolando l’hashtag della protesta #BlackLivesMatter con i quali i creator di tutto il mondo testimoniano la loro vicinanza alla comunità afro-americana, in rivolta nel paese statunitense.

In piattaforma inoltre si è verificato un problema tecnico, che impediva di visualizzare il numero di views legate ai video postati con l’hashtag #BlackLivesMatter e #GeorgeFloyd. Infatti i video contavano 0 views e in molti hanno pensato si trattasse di un modo per far passare in secondo piano ciò che stava accadendo.



Invece si trattava di un malfunzionamento al quale il team di TikTok ha lavorato per risolverlo in fretta.

I video degli utenti a favore dell’uguaglianza razziale

Come anticipato, molti utenti stanno postando video con gli hashtag #BlackLivesMatter e #GeorgeFloyd per testimoniare la propria rabbia e la propria vicinanza alla comunità afro-americana impegnata da giorni in lotte anche violente, per rivendicare i propri diritti.

Una delle maggiori testimonianze provengono dalla più seguita TikToker al mondo, Charli D’Amelio, che con un video ha messo da parte per un attimo balletti e filtri per dare una propria opinione in merito all’accaduto:



@charlidamelio##blacklivesmatter♬ original sound – charlidamelio

I video con l’hashtag #BlackLivesMatter hanno totalizzato oltre 2 miliardi di visualizzazioni e acceso gli animi tra gli utenti in piattaforma.

Tra video di protesta, comunicati, video artistici nei quali si dà risalto all’uguaglianza razziale e video live delle proteste, i contenuti con quell’hashtag sono divenuti di tendenza in piattaforma e tantissimi usano, per i propri contenuti, il sound di Carneyval, un musicista americano, utilizzato in oltre 375.000 video:

I vertici di TikTok in risposta al movimento #BlackLivesMatter

Anche i vertici di TikTok sono intervenuti sulla vicenda, emettendo un comunicato legato al problema tecnico in piattaforma e al movimento nato in favore dell’uguaglianza razziale.



Ecco il comunicato ufficiale:

“Riconosciamo il nostro impegno non solo nel desiderare e parlare dell’importanza della diversità sulla nostra piattaforma, ma di promuoverla attivamente e proteggerla. Condividiamo il dolore nel nostro paese ed è palpabile in tutte le nostre comunità TikTok. Noi resistiamo fianco a fianco con la comunità afro-americana e, mentre scriviamo, i nostri team stanno lavorando su modi per elevare e supportare le voci e la causa”.

TikTok si è anche impegnato a istituire un nuovo consiglio sulla diversità dei creators, mentre stanzia $ 3 milioni dal suo fondo di soccorso COVID-19 di $ 250 milioni ad organizzazioni no profit che aiutano la comunità.

Questo non è un giorno libero, ma un giorno di azione. Non ci saranno playlist o campagne sulla pagina Sounds di TikTok oggi per rispetto del movimento. L’effetto che musica, artisti e creators di colore hanno su TikTok è innegabile. Il social è orgoglioso di essere una piattaforma e una comunità in cui la musica black prospera, il talento viene scoperto e la creatività fiorisce “.

@tiktokTo our community…♬ original sound – tiktok

Anche noi di TikTok Pills ci uniamo alla causa e chiediamo con fermezza l’uguaglianza per tutti, per un mondo unito contro ogni forma di razzismo.

Articolo precedenteTiktoker Francesi Famosi
Articolo successivoMarketing con TikTok: il caso ZALORA